Tag Archives: viviane

Periodo sabbatico

Stiamo lavorando sodo con Filippo Pieri per concludere tutti gli episodi previsti di Viviane l’Infermiera. Ci stiamo mettendo tutto l’impegno possibile, perché abbiamo grandi progetti. Perché ci crediamo. Perché pensiamo funzioni – anche se qualcuno cerca di bloccarci la pagina segnalandoci a Facebook… valli a capire!

Ci vorrà ancora un po’ di tempo. Poi quando tutte le tavole sarà completate? Non so. Credo che mi prenderò un (breve, spero) periodo sabbatico. Ho bisogno di migliorare la mia tecnica digitale. Ho bisogno di imparare a colorare come si deve e a sfruttare meglio le potenzialità del mezzo. Perché ho delle idee da sviluppare

 

ed ho bisogno di imparare cose nuove, di sperimentare un po’.

Perché non l’ho fatto nel lungo periodo tra la fine di Tom’s Hardware (maggio 2017) e l’inizio di Viviane (novembre 2017)? Perché ero troppo amareggiato per riprendere la matita in mano. Per fortuna che il buon Filippo, con l’infermiera più sexy della storia, è arrivato a salvarmi da quel “buco nero”. Ci facciamo delle gran risate a creare il microcosmo di “Casa Nova”.

Ma per fare tutto quello che vorrei, ci vorrebbero giornate di 48 ore, oppure non aver bisogno di lavorare. Senza contare che ho speso mezze promesse di realizzare cose extra che non ce la faccio a fare e mi sento tremendamente in difetto nei confronti delle persone, ma proprio non riesco. E’ già un mezzo miracolo se tengo il ritmo settimanale di Viviane, che è una cosa importante, e non posso proprio mollare.

Hang loose.

Bilancio 2017

Apro il nuovo anno con una nuova pubblicazione.

Ho deciso di procedere ancora con l’auto-pubblicazione su Amazon.

E’ un fumetto molto importante per me. Perché ho fatto una cosa diversa dal solito; perché ho sperimentato tanto; perché mi sono divertito a farlo.

E’ incredibile come spesso altre persone riescono a cogliere l’essenza delle tue cose meglio di te. La prefazione di Andrea (Kant) Cantucci, che troverete nelle prime pagine del libro, ha centrato il bersaglio in pieno.

L’anno fumettistico 2017 era cominciato tutto sommato bene. A metà mi è crollato tutto con la chiusura improvvisa e inaspettata del rapporto con Tom’s Hardware. Stop di mesi, alla ricerca di nuovo stimolo. Fare i fumetti per passione non è facile e non oso immaginare quanto sia difficile farlo per mestiere. Ti fai un mazzo tanto, investi tempo, denaro (hardware e software nel mio caso) e ricevi poca considerazione, social network che ti penalizzano (vero FB?), editori che ti snobbano. Scusate lo sfogo ma a volte è veramente frustrante e ti domandi:  “chi me lo fa fare?”. Poi arriva una nuova idea, una nuova scintilla e riparti a testa bassa.

La scintilla è stata l’incontro con Filippo, autore di “Viviane l’infermiera”, che ha riempito di carburante questo vecchio motore. A breve avrete notizie più dettagliate sul progetto che già conta diverse pagine sui social (cercate @vivianethenurse). Stiamo lavorando, sacrificando ore al sonno per realizzare tavole, materiale promozionale, sito web, social… ci stiamo facendo un mazzo tanto e… soprattutto… ci stiamo divertendo parecchio.

Sì, il mood del nuovo anno sarà: divertimento.

Quindi, animato da questo nuovo spirito, ho deciso che era tempo di dare alle stampe il mio Gundam trasformabile.

A giorni disponibile su Amazon in versione Kindle (4,99€) e cartacea (10,99€).

Hang Loose