Category Archives: Lavori

Lavori

Che Viviane sia…

Ci siamo. Oggi pubblichiamo il primo episodio di Viviane l’infermiera che troverete sul sito www.cryx.it/viviane.

È il frutto di un lungo lavoro di preparazione. Da mesi Filippo Pieri ed io lavoriamo alla nostra nuova creatura. Nato da una geniale idea di Filippo, che avrei voluto avere io, trattasi di una web-sit-com-ic di 24 puntate che possono essere lette come episodi a se stanti autoconclusivi oppure, se letti in fila uno dietro l’altro, rivelano una (parte di una) storia.

Popolato di molti personaggi, ben caratterizzati da Filippo, vede come protagonista una procace quando ingenua e candida infermiera, catapultata in uno scalcinato ospizio, gestito da una perfida direttrice, dove semina scompiglio.

Da parte mia ho fatto il possibile nel tentativo di caratterizzare graficamente i personaggi e gli ambienti al meglio, “litigando” spesso con Filippo a causa della sua impostazione troppo classico/bonelliana, cambiandogli cose e tentando improbabili prospettive.

Il lavoro è ancora lungo. Abbiamo realizzato solo una parte del totale, ma pubblichiamo perché ci scappa. E quando scappa bisogna farlo no? Ci siamo divertiti tanto a immaginare cosa potessero inventarsi dei poveri vecchietti arrapati (almeno sulla carta) per ingraziarsi la nuova arrivata e sparare le loro ultime cartucce. Spero che il nostro sincero e scanzonato cazzeggio possa trasparire dalle tavole e possa trasmettervi un sorriso e un po’ di spensieratezza.

Filippo ha scritto una serie di episodi che sono un crescendo di gag. Non fermatevi al primo episodio, perché sono uno meglio dell’altro! Spero solo di essere riuscito a valorizzare il suo grande lavoro.

Adesso vi chiedo, miei fedeli lettori – se ce ne sono – di leggervi la nostra nuova fatica, di condividerla sui social a più non posso per aiutarci a farla crescere come – credo – si meriti.

Da stasera alle 17:00 basta chiacchiere, basta post di presentazione. Da stasera alle 17:00 su www.cryx.it/viviane parleranno i balloon.

Hang loose.

Mobile Suit 500: l’esperimento

“Con questo “Esperimento”, il fumettista fiorentino Cryx, alias Cristiano Corsani, è ormai arrivato al suo terzo volume. Dopo averci narrato diversi momenti di una sua umoristica biografia ne “L’Evoluzione della Specie” e in “Un Giorno da Sistemista”, si decide a fare il grande salto verso la vera e propria fiction, che dati lo stile e la verve polemica dell’autore non poteva che prendere la forma della parodia. Ma per le prime quattordici pagine ci troviamo ancora in un territorio familiare, quello del fustigatore di scempiaggini collettive che, attraverso il suo alter ego disegnato, si diverte a notare quante bufale e teorie strampalate nutrano le menti avide di gossip di tanta società contemporanea…

Comincia così la bellissima prefazione di Andrea Kant Cantucci (autore, fumettista e artista fiorentino) che troverete nel mio nuovo volume auto-prodotto con Kindle Direct Publishing e disponibile in versione kindle e in versione cartacea.

Ultima fatica che ho raccolto in questo volumetto di 77 pagine dense di colori ed effetti speciali. Non voglio aggiungere altro, per adesso, termino con:

… così quello che, se raccontato seriamente, sarebbe stato il solito polpettone trito e ritrito, si rivelerà invece una gustosa fonte di risate, a patto che, prima di iniziare “Mobile Suit 500: L’Esperimento”, si riesca a rievocare il nostro io bambino d’un tempo, che sapeva lasciarsi andare più di noi ed era ghiotto di certa roba…

Hang loose.

Bilancio 2017

Apro il nuovo anno con una nuova pubblicazione.

Ho deciso di procedere ancora con l’auto-pubblicazione su Amazon.

E’ un fumetto molto importante per me. Perché ho fatto una cosa diversa dal solito; perché ho sperimentato tanto; perché mi sono divertito a farlo.

E’ incredibile come spesso altre persone riescono a cogliere l’essenza delle tue cose meglio di te. La prefazione di Andrea (Kant) Cantucci, che troverete nelle prime pagine del libro, ha centrato il bersaglio in pieno.

L’anno fumettistico 2017 era cominciato tutto sommato bene. A metà mi è crollato tutto con la chiusura improvvisa e inaspettata del rapporto con Tom’s Hardware. Stop di mesi, alla ricerca di nuovo stimolo. Fare i fumetti per passione non è facile e non oso immaginare quanto sia difficile farlo per mestiere. Ti fai un mazzo tanto, investi tempo, denaro (hardware e software nel mio caso) e ricevi poca considerazione, social network che ti penalizzano (vero FB?), editori che ti snobbano. Scusate lo sfogo ma a volte è veramente frustrante e ti domandi:  “chi me lo fa fare?”. Poi arriva una nuova idea, una nuova scintilla e riparti a testa bassa.

La scintilla è stata l’incontro con Filippo, autore di “Viviane l’infermiera”, che ha riempito di carburante questo vecchio motore. A breve avrete notizie più dettagliate sul progetto che già conta diverse pagine sui social (cercate @vivianethenurse). Stiamo lavorando, sacrificando ore al sonno per realizzare tavole, materiale promozionale, sito web, social… ci stiamo facendo un mazzo tanto e… soprattutto… ci stiamo divertendo parecchio.

Sì, il mood del nuovo anno sarà: divertimento.

Quindi, animato da questo nuovo spirito, ho deciso che era tempo di dare alle stampe il mio Gundam trasformabile.

A giorni disponibile su Amazon in versione Kindle (4,99€) e cartacea (10,99€).

Hang Loose

porno cryx

Oggi controllo un po’ le statistiche del mio blog. Non lo faccio mai. Così, cazzeggiando un po’, guardo quali sono le pagine più lette degli ultimi 30 giorni e scopro che la pagina “porno” è in vetta alla classifica. Porno? Sul mio blog? Stai a vedere che mi hanno hackerato un’altra volta e avrò una pagina di poppe e culi (a andare bene) da qualche parte?

E invece no! Non è una pagina ma il tag “porno” appunto, associato a un post/vignetta (tra l’altro anche piuttosto scontata) di molto tempo fa:

per non sbagliare ho taggato questa pagina allo stesso modo, vediamo che succede.

Hang loose.

p.s: ma chi è che cerca “cryx comics porno” su google? Fatevi avanti, vorrei conoscervi!

p.s.2: provate a cercare “cryx comics porno” su google e vi esce la pagina del tag e relativa vignetta.

p.s.3: tra le ricerche che hanno portato gli utenti al mio blog c’è “vignette porno”… mah?