Kindle Direct Publishing: prima impressione

Ieri finalmente è arrivata la copia cartacea del mio libro “Un giorno da sistemista“. E finalmente posso fare una prima analisi del sistema di pubblicazione KDP (Kindle Direct Publishing):

  • mancano all’appello ancora alcuni servizi tipo il test di stampa (che dovrebbe permettere all’autore di vedere una copia fisica del libro), non si sa ancora quanto sarà il costo;
  • anche il servizio “copie per l’autore” (scontate) non è ancora attivo,come invece è per Create Space (sempre di Amazon) – col difetto che provenendo le copie dagli USA il risparmi sul prezzo di copertina viene mangiato dal costo di spedizione. E’ la ragione per cui ho scelto KDP rispetto a Create Space perché è regionalizzato;
  • il libro viene stampato in Polonia, ci vogliono 1/2 gg in più dovuti appunto alla stampa;

Veniamo ora alla qualità del libro:

  • la qualità di stampa non è eccelsa. Non sono un esperto in materia ma la sensazione è di avere un albo a colori da edicola piuttosto che un libro. La carta è un po’ leggerina a onor del vero;
  • il colore è “virato” leggermente verso il rosso/arancio. Purtroppo l’unico parametro che hai a disposizione è come vedi il test di stampa (una pagina web di KDP fatta molto bene) sul tuo monitor;
  • il nero non è nero nero nero;
  • la compressione JPG e pdf si vede. Le tavole JPG a 300 DPI e impacchetamento in pdf sono condizioni imposte dal servizio. Non è previsto altro formato. Va benissimo per i libri cartacei (pdf usa font vettoriali), meno per le immagini. Insomma si vede che questo servizio non è fatto per i fumetti per i quali un formato cbz o cbr con immagini png o tiff sarebbe stato ottimale;
  • in virtù del punto precedente, in alcuni punti si ha un effetto tipo “immagine ingrandita”. Veramente poca cosa, impercettibile per i più, ma per uno precisino e rompiballe come me, è saltato subito all’occhio;
  • per la copertina avevo abbassato la luminosità dell’immagine centrale perché “sparava” troppo in contrasto col nero. Sulla stampa il risultato è leggermente diverso; avessi visto una prova di stampa avrei tirato un po’ su la luminosità;

Detto questo la qualità globale è assolutamente soddisfacente, considerando che è una sorta di fai da te. Il libro si lascia sfogliare e leggere molto bene. I punti precedenti sono frutto delle mie fissazioni per la precisione più che altro. Per il prossimo libro (:-D) sono certo di riuscire a migliorare il risultato finale. Ho visto roba in libreria ben peggiore. In generale direi che KDP dovrebbe abbassare un po’ i costi di stampa rispetto alla qualità finale. Il costo dell’albo è pompato dai costi di stampa, purtroppo. Avrei voluto tenermi sui 5€/6€ ma il servizio si paga.

Servizio che, per quanto riguarda la parte gestionale, è a livelli assolutamente eccelsi:

con report in tempo reale delle vendite che ti consente anche di controllare l’andamento delle “promozioni”. Nel grafico dei primi giorni si vede un picco corrispondente all’uscita dell’articolo su Tom’s Hardware (rosso = ver. kindle, nero = cartaceo) considerando che il cartaceo è sfasato di 1/2 gg dovuti ai tempi di stampa (Amazon ti indica solo le copie pagate e spedite).

E infine report puntuale delle royalty derivanti dalla vendita in tempo reale.

What else?

Hang loose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.